Fa' che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo. E soprattutto medico: se magni, fumi e bevi come un cesso rotto e sei il ritratto dell'insalubrità e dell'infelicità, non mi venire a parlare di salute!!!
Ippocrate (la prima parte;))

mercoledì 16 marzo 2011

Sclerosi Multipla?

Le follie mie....fa anche rima. Non avrete certo pensato che non avrei piu' creato la mia opera macabra?! E' passato molto tempo da quando vi avevo annunciato che avrei fatto delle mie punture, un'opera d'arte, ma finalmente ecco a voi le mie creazioni: 207 punture che mi hanno ricordato 207 volte che sono malata. Le ho messe da parte ogni volta e non sono tutte quelle che mi sono iniettata, perche' questa collezione l'ho cominciata uno o due mesi dopo l'inizio della "cura". La cura. Ma di sclerosi non si guarisce, giusto? Quindi, questa che cura e'? Ufficialmente viene considerata una cura preventiva, perche' la sclerosi non si ferma, ma questo farmaco miracoloso, che non ti fa guarire, rallenta tuttavia, la progressione della malattia. "Gli interferoni hanno mostrato di dare una riduzione del circa 18-38% nelle ricadute della sclerosi multipla (MS), e di rallentare la progressione delle infermità nei pazienti affetti da MS". (Fonte: Wikipedia). 18-38%?? A me sembra un po' poco, visti gli effetti collaterali da sopportare, ma per la scienza che conta, e' un gran numero ed io, che non lo prendo e faccio delle composizioni creative con le siringhe vuote, sono una pazza.

Ok, sono pazza, ma quanto sto bene da quando ho smesso...ma questo vale qualcosa o no? Oggi, Max al telefono, non sapendo che io stavo scrivendo proprio questo post, mi ha detto: "Sai amore, credo che l'interferone non ti intossicasse soltanto al livello fisico, ma anche a livello psicologico". Come dargli torto! Quanto sono stata male e infelice. Disturbi fisici: febbre, dolori, malessere, stanchezza. Disturbi estetici: ero verde, perdevo i capelli e avevo piccoli brufoli per i disturbi al fegato che il farmaco provoca. Disturbi psicologici: insonnia, incazzature improvvise e immotivate, lacrima facile e udite, udite, la depressione. Ero spenta, lo sguardo infelice, l'anima infelice. Perche' mie cari signori questo farmaco di merda, puo' dare anche la depressione. Ma che cosa saranno mai tutti questi disturbi, di fronte al fatto che, andrai sulla sedia a rotelle, a 70 anni e non a 69 e mezzo?

Ecco cosa sono oggi le mie punture, quelle che mi hanno fatto soffrire, piangere e disperarmi: sono solo le mie follie messe in una vaso o messe in cerchio a formare un mandala, che mi porti fortuna e tanta tanta salute. Da quando ho cominciato la cura e anche ora che non la seguo, una domanda mi assilla e voglio chiedervi di rispondere se potete:
e' questa la sclerosi multipla?

2 commenti:

  1. DOLCE GIULIANA ! QUESTE FOTO SONO PARTICOLRI QUANTO SCIOCCANTI. SI PERCHE', DA UN LATO, SEMBRANO COMPOSIZIONI DI UN ARTISTA DELLA NEW GENERATION, MAGARI APPENA USCITO DALL'ACCADEMIA ( O DAL TUNNEL DELLA DROGA ); DALL'ALTRO INVECE MANIFESTANO UNA CONDIZIONE DI VITA CHE SINO A QUALCHE TEMPO FA' PER TE ERA NORMALE. FIGURATI POI QUANTO LO SIANO X ME, ABITUATO A VEDERE COLLEZIONI DI ACCENDINI ROSA O VIOLA!!! LA COSA IMPORTANTE E' CHE SONO IMMAGINI APPARTENENTI AL PASSATO E CHE TU ABBIA TROVATO IL CORAGGIO DI SMETTERE LA CURA, MAGARI METTENDO IN DISCUSSIONE PERSINO L'OPINIONE DEI MEDICI. MA, QUANTO CONTA STARE BENE CON SE STESSI?? UN BACIO, ALESSANDRO

    RispondiElimina
  2. Bella domanda...dimmi...quanto costa stare bene con se stessi?
    Per mia esperienza, costa molto, soprattutto quando non lo fai per una vita e, ad un certo punto, capisci che se non stai bene con te stesso, non sai stare bene con gli altri. Per cui ti dico, e' faticoso, ma quanto e' bello!

    RispondiElimina