Fa' che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo. E soprattutto medico: se magni, fumi e bevi come un cesso rotto e sei il ritratto dell'insalubrità e dell'infelicità, non mi venire a parlare di salute!!!
Ippocrate (la prima parte;))

venerdì 22 luglio 2011

Come Brumotti!


Ciao! Questa mattina ho dormito un po' prima di andare a lavoro e quindi non sono andata in bicicletta. Ho deciso che andro' tutti i giorni, per mezz'ora, esclusa la domenica, in bicicletta, come scacciasclerosi. Piu' pedalo, piu' la allontano. E' una passione che si autoalimenta, che mi fa stare bene quando soltanto ci penso, e quando salgo sulla bici e premo le prime pedalate, mi sento libera e felice. Quando passo sui ponti della mia citta' e il vento mi passa tra i capelli, mi sembra di volare. Mi sento come Brumotti. Posso essere sana, come recito mentre faccio gli esercizi del training autogeno. Bando alle ciance. 
Ho deciso gia' da tempo che visitero' tutti i centri AISM d'Italia ed anche i centri SM nel mondo. Ultima tappa: la sezione Aism di Grosseto, http://www.aism.it/grosseto, in cui siamo stati accolti da un sorridente ragazzo in servizio civile. P., ci ha spiegato le problematiche relative ad un piccolo centro: la vergogna dei malati e dei suoi parenti. Il centro piccolo spesso non lascia spazio al libero sfogo, alla consapevolezza di se', perche' i vicini, gli altri, i "sani", ti giudicano male e ti emarginano. E pensare che alle volte mi lamento di quanto mi accade! Invece sono fortunata di vivere in una grande citta': frequento l'Aism, vado ai convegni, vendo le gardenie, le mele e quant'altro...e mi permetto anche il lusso di entrare nel gruppo giovani di Aism, Young.
Sclerosetti miei, non volteggio neanche un decimo di come fa Brumotti, ma quando torno dal mio giro in bici, faccio una piccola sgommata appena arrivo al cancello del garage, e mi sento proprio come lui! Oggi per sbaglio ho fatto un giro di un'ora e dieci e ora, sono KO...buona notte.
Giuliana

Nessun commento:

Posta un commento