Fa' che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo. E soprattutto: medico, se magni, fumi e bevi come un cesso rotto e sei il ritratto dell'insalubrità e dell'infelicità, non mi venire a parlare di salute!!!
Ippocrate (la prima parte;))

lunedì 9 gennaio 2012

Una cura alternativa?



Ciaoooooo. Sono appena tornata dal fare la spesa e fin qui, nulla di strano. Non sapete pero' qual e' la mia nuova frontiera degli acquisti al supermercato: vado munita di manuale tascabile con l'elenco completo degli additivi chimici contenuti negli alimenti e nei saponi (avete presente quelle sigle alfanumeriche, tipo E621, ecc.?). Ormai e' una droga. Prendo un alimento che mi piace, lo giro, leggo l'etichetta e se nella lista degli ingredienti ne vedo uno non identificato lo controllo nel mio libretto salvavita. Se il codice e' segnato in rosso, non si acquista. Niente male, per un ex cassonetto come me! (Vedi post "Storia seria e semiseria di un ex cassonetto" del 6/11/11). Eppure, a dispetto di chi crede che non mi stia curando, questa e' la via che ho scelto per la guarigione. L'ipotesi che la sclerosi possa guarire seguendo uno specifico regime alimentare, diventa sempre piu' concreta. La dieta Kousmine, la paleodieta, la dieta semivegetariana, non sono racconti fantascentifici, ma realta' oggettive. All'inizio, si fa un po' di fatica a cambiare le abitudini, ma poi i benefici del mangiar bene sono istantanei e duraturi. E allora che aspettate? Cercate in rete i testi della Dottoressa Kousmine (nella sezione Libri di questo blog trovate i titoli di quelli che ho letto io) e una notizia nuova di zecca sulla dottoressa Therry Whals che ha curato la sua SM con una paleodieta. Se siete su FB trovate il link di questa notizia sulla mia pagina di Sclerosette o sulla mia bacheca.

Parliamo di questi benedetti additivi chimici. Se intraprendete questa strada, leggendo COSA SONO E QUALI DANNI PROVOCANO GLI ADDITIVI CHIMICI, sappiate che all'inizio sarete colti da un riso amaro. Poi vi alzerete dal tavolo e comincerete a setacciare frigo, dispensa, ripostiglio alla ricerca di qualsiasi prodotto commestibile o cosmetico che possieda un'etichetta. A questo punto scegliete le due strade possibili: continuare a far finta di nulla e chiudere gli occhi quando acquistate oppure perseguire la via della conoscenza e della consapevolezza. Se scegliete la seconda opzione, arrendetevi, siete diventati degli acerrimi nemici degli additivi chimici. Date un'occhiata su un sito molto utile in materia di alimentazione: www.leziosa.com.
Sbattiamo il mostro in prima pagina: il glutammato monosodico (E621), definito "l'assassino silenzioso nella vostra cucina, al ristorante...e' peggiore dell'alcool, peggiore della nicotina, peggiore delle droghe" (Corinne Gouget, Guida tascabile agli additivi alimentari!, Macroedizioni, p. 146). Nella sezione dedicata all'E621 sono menzionati tutti gli effetti collaterali legati alla tossicita' dello stesso: 64, due pagine e mezzo. Il glutammato, per capirci, e' un esaltatore di sapidita' che si trova in moltissimi alimenti gia' pronti e nei dadi ed e' responsabile della cosiddetta sindrome da ristorante cinese. Ma a pagina 126 del gia' citato libro, tra la lista delle possibili conseguenze di un uso prolungato dell'E 621 troviamo... la sclerosi multipla!!!! 
Un minuto di silenzio. Riflettiamo. E' chiaro che se un giorno mangiate un pacchetto di Fonzie, non vi ammalate all'istante di nulla, tuttavia l'assunzione prolungata di questo additivo puo' causare disturbi alla nostra salute di varia natura e diversa gravita'. Ne consegue che se eliminiamo questi additivi la nostra salute non puo' che migliorare in modo consistente. Sento spesso dire che mangiar bene fa bene a tutti, come se fosse un "in piu'". Non lo e' e non lo e' per chi di noi e' affetto da SM. L'alimentazione per noi fa la differenza.
Conoscete l'aspartame? E' un "edulcorante artificiale estremamente nocivo per il sistema nervoso" (p. 110). Stessa storia del glutammato: tra i 92 effetti collaterali riconducibili a questa polverina apparentemente innocua, troviamo anche di nuovo la sclerosi multipla. E allora vi pongo una domanda: perche' vi sottoponete a cure strazianti, dolorose e faticose come l'interferone ma non cercate di mangiare sano, che e' semplice, divertente e vi rende piu' sani, piu' felici e piu' belli?!


6 commenti:

  1. DELIRIO ALLO STATO PURO!!! MA NN E' COLPA TUA. E' LA TV CHE C HA TOTALMENTE RINCOGLIONITO. PENSA: SE DOMANI SU RAI 1 IN DIRETTA NAZIONALE ANNUNCIASSERO CHE, BEVENDO 1 LITRO DI COCA-COLA, RINGIOVANIREMMO TUTTI DI 10 ANNI, LA GENTE PRENDEREBBE D'ASSALTO I SUPERMERCATI !!! E ALLORA T E MI CHIEDO: COME HANNO FATTO I NOSTRI NONNI A SOPRAVVIVERE ?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il punto e' che queste informazioni non le ho sentite alla televisione, che parla di tutto, fuorche' di cose importanti! Non c'e' nessun interesse a dire che l'aspartame e il glutammato sono nocivi alla salute, anzi, in TV, i cibi che contengono questi additivi, vengono regolarmente pubblicizzati. I nostri nonni hanno mangiato sicuramente cibi piu' salutari e MENO ELABORATI chimicamente di quelli che noi oggi compriamo. Del resto, la SM e tante altre malattie, sono da considerarsi patologie della "societa' del benessere", dei tempi moderni e industrializzati, in cui i cibi vengono PRODOTTI in serie come qualsiasi altro articolo commerciale. Questa non e' fantascienza, ma un dato di fatto.
      In ultimo, mi spiace davvero per te, se non hai neanche la curiosita' di approfondire questo argomento, perche' potresti scoprire fatti sorprendenti. Prova!

      Elimina
  2. Cara Lambertuccette, il tuo commento e' il primo e unico che non ho pubblicato da quando ho aperto questo blog e, se non spieghi le tue intenzioni o il tuo messaggio, non lo pubblichero' mai. Il post "Una cura alternativa?" tratta di una questione seria e delicata, mentre il tuo video con la Lambertucci che dispensa consigli dimagranti non lo e'. Comunque non e' pertinente all'argomento del post. Se hai da offrire un suggerimento SERIO, sei il benvenuto, altrimenti vai a fare un giro al lunapark.

    RispondiElimina
  3. Lambertuccette30 gennaio 2012 23:28

    Come sarebbe a dire che il mio commento non è pertinente??? Ma se lo dice anche la Marcuzzi a la televisione che sentirsi più sgonfie ci fa sentire più sane, più felici e più belle! Cmq a ognuna i suoi carboidrati.

    RispondiElimina
  4. A volte pubblico anche i commenti privi di senso, perche' tutti possano godere della loro immensa stupidita'. (Si scrive "alla" e non " a la").
    Giuliana

    RispondiElimina
  5. Per tutti gli scettici e i curiosi:

    http://www.metodokousmine.it/Varie-metodo.html

    Giuliana

    RispondiElimina