Fa' che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo. E soprattutto: medico, se magni, fumi e bevi come un cesso rotto e sei il ritratto dell'insalubrità e dell'infelicità, non mi venire a parlare di salute!!!
Ippocrate (la prima parte;))

venerdì 24 febbraio 2012

La vita e' profumata


Ahhhh, che rilassatezza lo yoga! Nulla a che vedere con quello che sto facendo in questo momento: ascoltare la musica pre-registrata (male) del numero verde della compagnia del gas che mi fa credere che "un operatore mi rispondera' appena possibile...". Sto in fase rassegnazione. Tant'e', ma devo proprio parlare con qualcuno...il servizio e' attivo tutti i giorni, domenica compresa, 24 ore su 24...ma NON RISPONDE MAI NESSUNO! Io non mi arrendo...Mi sono arresa...tre-quattro telefonate, senza riuscire a prendere la linea e, quando finalmente mi risponde un'operatrice, addirittura cordiale e allegra, il terminale non funziona. Alzi la mano chi non detesta i call-center, con quel disco fintamente gentile che traduce i tuoi pensieri in numeri e opzioni. Aaahhhh....
A prescindere da questi turbamenti moderni, volevo condividere con voi il pensiero secondo il quale la vita  e' profumata. Che vuol dire per voi? Per me e' la pace dei sensi,  e' chiudere gli occhi e sentire il profumo del prato verde in una giornata inspiegabilmente calda di febbraio, sentire il sole sulla pelle, sentirti parte della natura, ma che dico?!...del cosmo! Notare con soddisfazione che qualcuno che vuole costringerti a fare qualcosa che non vorresti, comprende rassegnato che invece farai come ti pare...alzarsi presto la mattina e riuscire a fare tutto quello che volevi, portare le mie tre canette al parco e vedere quanto sono felici mentre giocano, capire che finalmente tutto va nel verso in cui deve andare....

La liberta' e' tutto, come essere se stessi e la vita e' profumata!


Nessun commento:

Posta un commento