Fa' che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo. E soprattutto medico: se magni, fumi e bevi come un cesso rotto e sei il ritratto dell'insalubrità e dell'infelicità, non mi venire a parlare di salute!!!
Ippocrate (la prima parte;))

domenica 10 febbraio 2013

Come sta andando


Ciao a tutti e buona domenica! Oggi festeggio il mio compleanno, ma non voglio parlarvi di questo. Ho omesso di raccontarvi come sta andando la mia SM...e la ricaduta....perche' per fortuna la vita di una persona e' fatta di tanti aspetti diversi!! L'occhio sinistro e' guarito dalla neurite ottica retrobulbare, seguendo la cura omeopatica e assoluto riposo durante le vacanze di Natale (per fortuna, insegnando, non ho lavorato per una settimana intera). Durante la visita, la mia neurologa, era piu' agitata di me. Mentre io quasi non ho neanche letto che avevo delle placche attive (occhio a parte), lei era ragionevolmente agitata per il tempo che era trascorso dalla risonanza al controllo e quindi, mi proponeva la prospettiva del bolo di cortisone, qualora fosse stato necessario! Per il tempo della visita la mia reazione e' stata quasi nulla a queste sollecitazioni, ma poi ripensandoci, mi sono detta "cortisone?!!!". Ma come? Vengo in un centro a pagamento e compro medicine a pagamento per sentirmi proporre il cortisone?!! Non se ne parla proprio!!! Quindi, al prossimo controllo, che avro' a breve, dovro' spiegare alla mia neurologa, qualora la mia scelta non sia ancora chiara, di non voler avere nulla a che fare con i farmaci allopatici. Ho i miei buoni motivi e qualora non lo fossero, la mia liberta' di scelta su come curarmi va rispettata. Ho scoperto che la mia neurologa non e' omeopatica e basta, ma lavora anche in un centro sclerosi multipla pubblico... Questo puo' anche avere i suoi vantaggi, dal momento che, se mi dovesse prendere un colpo apoplettico, saprei a chi rivolgermi, ma fino a che la malattia mi permettera' di curarmi omeopaticamente o con altre cure alternative, io mi rifiuto di intossicarmi con farmaci che non curano. Signori, i farmaci NON CURANO. Soprattutto quelli che hanno a che fare con malattie serie come la nostra. Io posso essere di parte, ma fatevi un giro in rete e guardate che aria tira...Su Fronte Libero, leggete il mio post su Big Pharma e gli altri post linkati qui di seguito:


Leggete cosa ha combinato la Merck Serono negli Stati Uniti riguardo alla prescrizione di interferone ai malati di Sclerosi Multipla...chissa' se hanno le stesse direttive qui in Europa:


E gia' che ci siete, date un'occhiata al video di Marcello Pamio, "Creatori di Malattie", su www.youtube.com.

...e al sito di Marco Pizzuti:


State belli e consapevoli!

Giuliana

Nessun commento:

Posta un commento