Fa' che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo. E soprattutto: medico, se magni, fumi e bevi come un cesso rotto e sei il ritratto dell'insalubrità e dell'infelicità, non mi venire a parlare di salute!!!
Ippocrate (la prima parte;))

sabato 3 agosto 2013

Sclerowitz: le scuse fantasiose di chi non vuole far beneficenza ma si vergogna a dire no:)


Ecco una lista delle "scuse' che alcune persone mi hanno detto quando non volevano acquistare le mele o le gardenie dell'AISM, insieme ad altre bizzarrie ascoltate nelle medesime sedi. I volontari ce la mettono tutta per venderne il piu' possibile e aiutare la ricerca, ma e' un diritto di ognuno rifiutarsi di fare qualcosa in cui non si crede. Soltanto, a volte, basta un semplice "No, grazie"... :). 

Noi: Buon giorno! Vuole acquistare le mele/gardenie per la lotta contro la Sclerosi Multipla?!


Grazie, ma ho gia' mangiato.

Adesso no, il bambino dorme.

Gia' fatto! (A volte e' vero, a volte no!)

Quando ripasso. (A volte e' vero, a volte no!)

Sono uscita/o senza soldi. (A volte e' vero, a volte no!)

No...sto andando a pranzo.

No, perche' non vado in macchina.

Mi lasci stare...(mi ha detto una signora inorridita dalla mia richiesta).

Non posso perche' tra una settimana parto per il Belgio. La stessa persona, un'ora dopo, ad un altro volontario: Non posso perche' tra due giorni parto per il Belgio.

No grazie...le vostre mele sono troppo costose.

Quanto costano? 

7 euro.

Ma che siete matti?! Ma lo sapete al mercato co'  7 euro quante mele compro?

Ma se vi do' 1 euro le mele me le date lo stesso?

No queste gardenie sono una fregatura: le ho comprate l'anno scorso e sono morte subito...

No, non ho il pollice verde.


NEW ENTRY! Per la consueta raccolta fondi natalizia, l'AISM ha messo in vendita i medaglioni, delle graziose decorazioni natalizie da appendere sull'albero o sulla finestra. Cosi' anch'io ho cercato di fare la mia parte, vendendoli nel negozio dei miei genitori.

IoBuon giorno! Vuole acquistare un medaglione di Natale dell'AISM per la lotta contro la Sclerosi Multipla? Potrebbe appenderlo sull'albero....

ClienteAh, ma io l'albero non lo faccio mica...


Below you find the English version of Sclerowitz:

On Sclerowitz I wrote excuses and strange answers that people told me when we I used to sell them the apples and the gardenias to collect money for AISM (the Italian Association for Multiple Sclerosis). AISM sells in the most important squares of Italy the apples in October and the gardenias in March.  Volunteers try hard to sell many apples and gardenias in order to help Multiple Sclerosis Research and the people affected by MS. Anyway, everybody can refuse to do something in which he/she doesn’t believe, it’s a right! But sometimes it would be enough to say a very simple answer: “No, thank you”.
Volunteer: Good Morning! Would you like to buy the apples/the gardenias for the fight against  Multiple Sclerosis?
No, thank you...I have already eaten.
No, my baby is sleeping...
Already bought! (Sometimes it’s true, sometimes false).
Sure, when I come back! (Sometimes it’s true, sometimes false).
I have gone out without money....
No, I’m going to have lunch.
No, I don’t go to my car.
Leave me alone! (I was told it from a very very angry old woman!)
I can’t because in a week I am leaving for Belgium! The same person said one hour after to another volunteer: I can’t because in two days I am leaving for Belgium.
No, your apples are too expensive.
How much do the apples cost?
7 euros.
Are you crazy?! Do you know how many apples do I buy with 7 euros at the market?
If I give you 1 euro, can I have the apples anyway?!
No, your gardenias are a swindle: I bought them last year and they died immediately!
                                                      No, I don’t have green fingers.

Nessun commento:

Posta un commento