Fa' che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo. E soprattutto medico: se magni, fumi e bevi come un cesso rotto e sei il ritratto dell'insalubrità e dell'infelicità, non mi venire a parlare di salute!!!
Ippocrate (la prima parte;))

domenica 5 agosto 2018

10 anni di diagnosi: bilancio decennale


Buongiorno Sclerosette/i di tutto il mondo! Oggi è un anniversario speciale per me, poiché dieci anni fa mi veniva diagnosticata la sclerosi multipla. Tante cose sono cambiate da allora e, in generale, in quest'ultimo anno, quindi mi sembra giusto scrivere qui con voi cosa sia accaduto:), anche per mia memoria personale. (Dopo, per curiosità, guarderò il bilancio quinquennale). https://sclerosette.blogspot.com/search?q=bilancio+quinquennale. Non so da dove cominciare, quindi innanzitutto iniziamo con ciò che mi è più chiaro: sono felice! Sto accanto ad un uomo che amo e ho voglia di fare progetti...anzi, li abbiamo già pensati, vanno solo realizzati. Abbiamo solo un modo molto diverso di vivere la salute e il nostro bocciolo di rosa (così abbiamo ribattezzato affettuosamente e pittorescamente un giorno la malattia che ci è stata diagnosticata). Così, oggi ho deciso all'improvviso di "festeggiare" col botto, andando in un luogo che amo, al Gianicolo e assistere allo sparo del cannone. http://www.sulpalco.it/2012/09/01/il-cannone-del-gianicolo/


Dopo lo sparo di mezzogiorno, al quale potrei assistere tutti i giorni della mia vita, mi sono soffermata a guardare la statua di Garibaldi e soprattutto sugli attributi del suo cavallo. Quando ero piccola, mia nonna Marina, mi portava spesso da casa sua a Trastevere fino al Gianicolo e, passando con la macchina sotto alla statua di Garibaldi, mi diceva: "Li vedi i cojoni der cavallo de Garibaldi a nonna?!" E così ho passeggiato per la piazza, lungo il viale dal lato del teatrino delle marionette (la signora è sempre la stessa:))...e poi sono passata dai miei, con i quali ho ritrovato un rapporto sereno.
Cos'altro:
Sono diventata zia di Carolina;
Ho chiesto l'invalidità anche se ancora non mi hanno risposto;
mi sono iscritta alle graduatorie per l'insegnamento nelle scuole pubbliche;
mi sono iscritta di nuovo all'università per i 24 CFU...per poter accedere al concorso per docenti non abilitati;
sto studiando il russo;
ho avuto il coraggio di terminare una relazione, seppur importante, che non andava più;
ho messo la pubblicità su Sclerosette...vediamo come va;
vivo da qualche mese con l'amore mio con una sola mensola per i vestiti e un cassetto per le mutande (se non è amore questo!);
cucino per lui;
sono diventata vegetariana;
frequento delle donne meravigliose conosciute per un percorso sulla consapevolezza del ciclo mestruale;
ho portato ben tre figli, del neurologo che mi fece la diagnosi, in campo scuola;
mi fermo qui.
State belle/i e ditemi se riuscite a vedere i cojoni der cavallo di Garibaldi!



1 commento: